Nuove tasse in Costa Rica

Anna Maria Rengo Sep 01 2009:
Nuove tasse in Costa Rica

Piatto ricco mi ci ficco. O almeno pretendo il giusto corrispettivo l’erario. È il ‘succo’ della notizia che giunge dal Costa Rica, paese centro-americano scelto da moltissimi operatori di casinò online per il suo trattamento fiscale particolarmente conveniente.

Ma il ministro dell’economia e finanze, Jenny Phillips, intende passare alla cassa. E sta preparando un disegno di legge finalizzato a tassare in misura maggiore i casinò online che hanno la loro sede legale proprio nel Paese.

I conti sono presto fatto: con l’approvazione della nuova legge, nelle casse dello Stato entrerebbero oltre 100 milioni di dollari, utilissimi per risanare le traballanti finanze nazionali.

C’è però l’altra faccia della medaglia: vale a dire che le società di gambling online, arrivate in Costa Rica proprio grazie ai benefici fiscali offerti, potrebbero scegliere di trasferirsi altrove, facendo perdere gettito fiscale oltre che posti di lavoro. Proprio il Costa Rica, assieme ad Antigua, è il Paese che ospita il maggior numero di operatori di gambling online al mondo. Ma il ministro Phillips non sente ragioni

e precisa che al momento attuale la legislazione riguardante il settore del gioco d’azzardo online è praticamente inesistente.

Una regolamentazione, anche e soprattutto per quanto riguarda la tassazione, è necessaria e richiesta da più parti. La stessa farà parte del pacchetto di riforma del sistema esattoriale che sarà al più presto presentato. Se gli operatori dei casinò online guardano dunque con attenzione all’evoluzione della vicenda, per i giocatori è sempre tempo di provare nuove emozioni virtuali: i casinò che vi consigliamo di provare oggi sono casino tropez e casino bellini

 


 

Lasciaci un commento

invia