Casinò, il futuro è online

Antonella Sguera Jan 16 2012:
Casinò, il futuro è online

Il futuro del gioco, e dei casinò in particolare, è online. Lo assicura anche un’associazione, Libera, che di gioco parla spesso in maniera critica. Come ha recentemente fatto nel dossier 'Azzardopoli, il paese del gioco d'azzardo, dove quando il gioco si fa duro, le mafie iniziano a giocare' curato da Daniele Poto e presentato nei giorni scorsi a Roma. Ma questo non impedisce di riconoscere, come si legge nel corposo e argomentato dossier, che “i casinò virtuali sono destinati a soppiantare quelli reali”.

“Le previsioni di crescita del mercato del gioco in chiusura del 2011 – riconosce il dossier curato dall’associazione guidata da don Luigi Ciotti - si attestano su un portentoso 30% per una raccolta complessiva di oltre 76 miliardi di euro grazie all'ingresso nell'agone di poker cash e casino games e il dato di crescita rispetto al 2010 è un filante + 27%, anche se a un certo le previsioni erano ancora più scoppiettanti e deponevano su un possibile traguardo di 80 miliardi, ipotesi poi temperata dalla realtà effettuale e dal vento generale della crisi economica internazionale.

Di questi 76 miliardi circa 10 fileranno nelle tasche voraci dello Stato". Stime in ulteriore crescita con l’arrivo delle slot online, che dovrebbero debuttare nel 2012, anche se Libera sottolinea che ci sarà qualche difficoltà nella cogestione con il sistema già consolidato delle vlt. E quanto alla possibilità di far interagire i giochi d'azzardo online e la televisione, questa sta producendo una febbrile attività imprenditoriale. Tanto più che la qualità della visione televisiva innervata con telecamere ad alta definizione porta il giocatore virtualmente all'interno di un casinò senza aver bisogno di accedere (con le formalità del caso) ai quattro luoghi deputati della roulette in Italia.


Lasciaci un commento

invia