Online, Rga critica legge olandese

Antonio Mineccia Aug 26 2010:
Online, Rga critica legge olandese

Anche l'Olanda intende procedere lungo la strada che porterà alla legalizzazione del gioco virtuale, ma l’iter annunciato dal governo, più precisamente dal ministero della Giustizia che proprio nel settembre scorso ha istituito un’apposita commissione (la Commissione Jansen) per valutare le possibili regolamentazioni, fa storcere il naso alla Rga, Remote Gambling Association che raccoglie i maggiori operatori del gioco a distanza nel mondo.

Il sistema messo a punto prevede un sistema di licenze non esclusivo, ma con ampie prerogative al Comitato per la consulenza sul gioco online, e se la Rga plaude all’arrivo del poker online (previsto dalla normativa), ci sono comunque ancora delle carenze per quanto riguarda la possibilità di offrire anche ai giocatori olandesi scommesse sportive, bingo e soprattutto giochi da casinò.

Clive Hawskood, responsabile esecutivo della Rga, è categorico: “Questa è chiaramente un’occasione mancata per seguire la stessa strada di altri ordinamenti, come la Danimarca, che non cercano di discriminare le diverse forme di gioco d'azzardo e riconoscono che tutti sono in grado di essere adeguatamente regolamentati”.

Dalle critiche alle controproposte: per l’associazione l’unico modo razionale e percorribile per adeguarsi a questo promettente mercato (che in assenza di regolamentazione rischia di essere monopolizzato dall’illegalità, con ovvie e negative conseguenze per tutti) è di creare un sistema di regole che sì riguardino il poker, ma che includano anche scommesse sportive e giochi da casinò. “Vogliamo proteggere i consumatori o proteggere il mercato? – Chiede Hawkswood – Se l’obiettivo è il primo, allora nella regolamentazione bisogna abbracciare anche altre aree”.

In Italia attendiamo ancora, ma comunque si può giocare tranquillamente su europa casino o Casinò Tropez.


Lasciaci un commento

invia