Boom a Cipro

Maddalena Graziosi Mar 09 2010:
Boom a Cipro

Il fatturato da gioco d'azzardo elettronico a Cipro ha raggiunto i 2,5 miliardi di euro nel 2008 e si prevede che raggiungerà gli oltre 5 miliardi di euro entro il 2012. In un momento in cui il governo si rifiuta di dare le licenze ai casinò terrestri, per motivi ideologici ed etici, sembra esserci un'esplosione di casinò online che operano legalmente attraverso i server di altri paesi dell'Ue, di solito Malta. Lo fanno sfruttando la libera circolazione dei servizi nell'Unione europea.

"Il novanta percento dei servizi di gioco d'azzardo elettronico nel nostro paese opera legalmente, perché lo fa attraverso internet e non vi è alcuna autorità a Cipro dove chiedere una licenza per operare nel settore del gioco", ha detto Ionas Nicolaou, presidente della commissione Affari legali.

Citando uno studio effettuato da società specializzate nel Global Betting e nel gioco d'azzardo, Nicolaou ha affermato che il fatturato nel 2008 ha raggiunto i 2,5 miliardi di euro. Il deputato DISY ha rivelato che uno dei tre maggiori fornitori di servizi di gioco d'azzardo online sull'isola, con una quota di mercato del 30 per cento, ha creato un movimento di circa 680 milioni nel 2007.

Nel 2008, la spesa attraverso carte di credito per il gioco d'azzardo online ha raggiunto i 100 milioni di euro, ha aggiunto Nicolaou. La Commissione parlamentare sta discutendo la questione e sottolinea che è in cantiere una normativa per mettere la situazione sotto controllo.

Regole in arrivo dunque a Cipro, visto che il mercato è ricco, ricchissimo, e come tale va trattato. E venendo all’Italia, iniziamo la settimana con il consueto suggerimento doppio: oggi la nostra scelta cade su Europa Casinò e 888 Casinò.


Lasciaci un commento

invia