Online, fuego spagnolo

Anna Maria Rengo Jul 26 2010:
Online, fuego spagnolo

Un anno difficile per il settore del gioco in Spagna. I giocatori hanno infatti stretto i cordoni della borsa e il risultato è che la spesa media nel 2009 è stata pari a 644,13 euro a persona, una cifra che rappresenta una netta diminuzione (- 7,98%) rispetto all'anno precedente e che non ha certo invertito la marcia con l'attuale crisi economica che ha caratterizzato un 'raffreddamento' generale dei consumi, anche aldilà del mercato del gioco. Ma, secondo quanto si legge nel Bollettino annuale del gioco in Spagna, c’è una fetta di questo mercato che non ha per nulla risentito la crisi e anzi ha conosciuto un incremento esponenziale.

Stiamo parlando dei giochi d’azzardo online, la cui spesa nel 2009 è salita addirittura del 251,67 percento rispetto all’anno precedente. In totale, durante lo scorso anno, gli spagnoli hanno giocato oltre 30 miliardi di euro (30.110,57 milioni), per un calo del 6,94% della raccolta rispetto all'anno precedente quando si registrò un fatturato complessivo di 32.356,10 milioni di euro. Ma le società di gioco online hanno chiuso il 2009 con un bilancio più che positivo che può contare su un incremento di 260 milioni di euro, ovvero, il 20% in più rispetto al passato, secondo quanto evidenziato dalla associazione spagnola di Internet Gamblers (Aedapi).

Alla fine dell'anno, il numero di utenti spagnoli che usufruiscono di giochi online sarebbe cresciuto del 40%, arrivando a circa 280mila giocatori, secondo la stessa associazione. Si tratta di dati che confermano ulteriormente la crescente propensione dei giocatori a soddisfare in maniera virtuale la propria passione… e anche noi vogliamo oggi darvi qualche suggerimento per raggiungere questo obiettivo: vi consigliamo dunque di provare Prime Casino e karamba.


Lasciaci un commento

invia