Guerra al casinò online tarocco

Antonella Covasce Oct 12 2010:
Guerra al casinò online tarocco

L’Usot, l’Unione sammarinese degli operatori turistici, è tornata a chiedere a gran voce un casinò sulla Repubblica del Titano, così da ridare quello slancio al turismo di cui il piccolo stato, già colpito delle norme italiane sullo scudo fiscale, ha tanto bisogno.

Ma intanto che si discute sulla possibilità di rimettere mano alla convenzione italo-sammarinese che di fatto nega alla Repubblica del Titano la possibilità di avere una propria casa da gioco, ecc che sul web ne spunta una che riporta sia il nome che lo stemma sammarinese.

Ricca l’offerta virtuale: roulette, poker, scommesse sportive. Basta un colpo di mouse e l’universo del gioco si apre sul pc. Bene, benissimo, non fosse che questo casinò online nulla a che fare con San Marino e anzi, ha fatto arrabbiare non poco il Congresso di Stato e l’Ufficio Industria, che hanno già annunciato l’intenzione di avviare al più presto le verifiche, affidate all’Avvocatura di Stato, per tutelare il proprio nome e loghi dall’uso improprio che in questo caso è stato fatto da una società con sede a Malta.

Come raccontano anche all’Ufficio Industria, non è la prima volta che si verifica un caso del genere, quasi ci fosse una particolare predilezione per un nome e per un marchio che in realtà hanno avuto sempre poco a che fare con i casinò, terrestri e virtuali che siano. Solo per brevissimo tempo, infatti, nella Repubblica del Titano fu attiva una casa da gioco terrestre, che vi presto chiusa per non creare spiacevolissimi e soprattutto controproducenti incidenti diplomatici con lo Stato italiano. E dai casinò ‘tarocchi’ a quelli che sono garanzia di sicurezza e di divertimento: oggi la nostra scelta cade su casino bellini e su Casino.com.


Lasciaci un commento

invia