Certezze e interrogativi sui casinò

William Barbotti Apr 05 2011:
Certezze e interrogativi sui casinò

Grandi aspettative, ma anche un po’ di disappunto e qualche timore. I casinò online sono ormai pronti al loro debutto sul mercato italiano del gioco e grazie alle duecento nuove licenze messe a bando europeo, molti operatori potranno finalmente affacciarsi anche nel Bel Paese. Eppure, l’esclusione delle slot machines virtuali, volute dal legislatore per evitare una sovrapposizione con le vlt terrestri (ma che comunque sono gestite da un terminale a livello centrale), rischia di rendere meno appetitoso il piatto.

Di convincere gli operatori ad attendere tempi migliori prima di chiedere la licenza, e magari di indurre i giocatori virtuali, magari poco avvezzi a distinguere tra cosa è legale o no, a preferire quei siti non a norma ma che offrono giochi divertenti e appetibili. È il caso appunto delle slot machines virtuali che, come noto, rappresentano la punta di diamante sia dei casinò terrestri che di quelli online, ma anche delle scommesse virtuali, ossia di quelle, come corse online di cavalli, che sono fittizie, ma che hanno un notevole appeal sui giocatori. I prossimi mesi si preannunciano dunque come un grosso punto interrogativo per il settore, ma intanto c’è chi si organizza per rendere più belli possibile i giochi da casinò che potranno debuttare già in questa prima fase.

Il Centro formazione croupier, per esempio, ha recentemente selezionato aspiranti croupier che, dopo un esaustivo corso di formazione, saranno avviati a una professione nuova, almeno in Italia: il croupier online per i casinò online, ossia quelli dove si potrà giocare alla roulette o al black jack attraverso un croupier in carne e ossa, anche se apparirà solo sullo schermo del pc. Veniamo dunque ai suggerimenti per una giornata all’insegna della fortuna e del divertimento: roxy palace e Casinò Bellini sono una scelta vincente!


Lasciaci un commento

invia