Primo ‘sì’ del Senato francese

Maddalena Graziosi Feb 28 2010:
Primo ‘sì’ del Senato francese

Il Senato francese ha approvato in prima lettura il disegno di legge, relativo alla ‘apertura alla concorrenza e alla regolamentazione del gioco d’azzardo online’ già discusso dall'Assemblea Nazionale lo scorso 13 ottobre 2009, incassando 181 voti favorevoli –da parte della maggioranza costituita dall’Ump e dall'Unione di Centro – e 140 contrari, espressi dall’opposizione (PS, PCF, Verts).

Il testo di legge, presentato dal relatore per la commissione finanze François Trucy (Var) e da quello per la Commissione cultura Ambroise Dupont (Calvados), dovrà essere esaminato in seconda lettura all'Assemblea Nazionale entro il 30 marzo prossimo per riuscire a rispettare il calendario serrato voluto dal governo francese.

Una volta approvato dal Parlamento, tuttavia, si dovrà attendere il via libera da parte dell'Unione Europea, oltre a quello del Consiglio di Stato, sul decreto di attuazione delle norme, che dovrà incassare naturalmente anche l'approvazione del Consiglio Costituzionale.

Tra le critiche sollevate dall’opposizione, viene evidenziato il rischio di “destabilizzare i monopoli esercitati dalla Française des Juex e del Pair mutuel Urbain facendo prevalere degli “interessi privati", mentre il partito socialista francese ritiene che la "fiscalità alleggerita” prevista dalla norma vada a “diminuire le entrate per lo Stato “senza assicurare finanziamenti costanti allo sport.

L’obiettivo della nuova legge, ribadito durante gli ultimi tre giorni di lavoro in Senato, è quello di “aprire alla concorrenza il settore del gioco d'azzardo e del gioco online si propone e di bloccare l'offerta di gioco illegale via internet e i vari tentativi di frode che possono derivare dalle attività online”.

Si accelera dunque sui casinò online in Francia, e per quanto riguarda i giocatori italiani, ecco il suggerimento del giorno. Roxy Palace Casinò e Scasinò.


Lasciaci un commento

invia