Gioco online, paletti europei

Antonella Sguera Nov 16 2011:
Gioco online, paletti europei

Il Parlamento Europeo ha approvato per alzata di mano la relazione accompagnatoria del Libro Verde sul gioco online all'interno dell'Unione europea curata dell'onorevole tedesco del gruppo Alde Jurgen Creutzmann. Anche se l’approvazione non è integrale, i punti fondamentali contenuti nella relazione hanno ottenuto l’avallo del Parlamento: su tutti, l’accento puntato sul principio di 'sussidiarietà attiva' e sulla collaborazione tra Stati membri per ciò che riguarda il contrasto delle dipendenze e la tutela dei consumatori, con particolare attenzione ai soggetti più deboli e i minori.

La relazione accende anche i riflettori sulla necessità di tutelare le aziende che operano nella legalità ( i casinò AAMS)  contrastando gli operatori che operano senza licenza in modo più efficace. Soprattutto quest’ultima disposizione trova grande favore da parte dei casinò terrestri che, per voce del presidente dell’European Casinò Association Rod Goudsmit, da tempo si batte contro i casinò punto com e soprattutto chiede un allineamento delle normative e dei controlli tra il gioco terrestre e quello online. "Le licenze legali rilasciate ai casino terrestri, sottoposti a una rigida regolamentazione, non devono essere minate da quegli operatori internet che hanno operato per anni in maniera illegali", sottolinea il numero uno dell'Eca.

"Il gioco online presenta ulteriori rischi a causa della mancanza di contratto diretto tra il consumatore e l'operatore, nonché dell'alto livello di dipendenza legata all'onnipresenza dei giochi su internet. Il gioco d'azzardo su internet è chiaramente più vulnerabile nei confronti della criminalità e molto più esposto alla frode. Questo è stato recentemente sottolineato da molti scandali e frodi compiute su internet".


Lasciaci un commento

invia