Ancora intoppi in Francia

Maddalena Graziosi Dec 28 2009:
Ancora intoppi in Francia

La legge sull'apertura del mercato dei casinò online e delle scommesse sportive attraverso internet non sarà discussa ancora per settimane da parte del Senato francese. A quanto pare, dicono stizziti gli addetti ai lavori che da anni attendono le regole per le case da gioco virtuali, i senatori hanno altre gatte (giuridiche) da pelare.

La legge per la liberalizzazione del mercato dei giochi in Francia è stato convalidato dai deputati della Camera bassa ai primi di ottobre in prima lettura, ma dovrà ora essere esaminato dal Senato. Pare però che i tempi si allunghino a dismisura e per l’ennesima volta, così da mettere addirittura a rischio il debutto previsto per l’estate 2010, in concomitanza con i campionati del mondo di calcio.

In base a recenti dichiarazioni del senatore François Trucy, Eric Woerth, il padre della nuova legge, dovrebbe essere sentito dai membri del Senato della commissione del Senato del gioco online, non prima del 13 gennaio. E questa audizione è fondamentale nel processo di ratifica di una legge in Francia. Infatti, senza di essa, non è possibile nessuno studio del testo da parte dei senatori.

Pertanto il testo sarà presentato in commissione il 19 gennaio per tornare all’assemblea plenaria del Senato una quindicina di giorni dopo, nel migliore dei casi. Il disegno di legge dovrà poi tornare al vaglio dell’Assemblea che si occupa di correggere il testo e di votarlo in seconda o terza lettura. Insomma, c’è tensione in Francia per il futuro dei casinò online, ma i grattacapi d’Oltralpe non toccano i giocatori italiani, che già oggi possono tentare la fortuna. Le case da gioco virtuali che si suggeriamo per iniziare la settimana sono Scasino e Bwin Casinò.


Lasciaci un commento

invia