Montecarlo, casinò games principi

Alessandra Manzari Sep 05 2011:
Montecarlo, casinò games principi

È tempo di grandi eventi internazionali dedicati al settore dei gioco online e in particolare ai casinò games, che sempre più stanno entrando negli ordinamenti giuridici dei vari paesi e nel cuore dei consumatori. E proprio di gioco online si parlerà nella Monaco Igaming Exchange, la tre giorni di conferenze organizzate nel Principato di Monaco e che dal 10 al 12 ottobre vedrà protagonisti, come relatori, gli operatori e gli enti regolatori dei principali mercati europei.

I riflettori si accenderanno sull’Italia, che per allora avrà già discusso (l’udienza è stata infatti anticipata al 28 settembre) il ricorso presentato al Tar del Lazio da Stanleybet contro il bando comunitario per il rilascio di 200 nuove concessioni, tutte a oggi in stand by proprio a causa del ricorso stesso.

Il tricolore sarà rappresentato dai Monopoli di Stato, nella persona del Direttore giochi Antonio Tagliaferri, ma anche dal concessionario e provider Microgame, oltre che dal presidente di Federgioco Carlo Pagan. Occhi puntati anche sulla Francia, che si presenta però all’evento con una situazione interna, per ciò che riguarda i giochi da casinò, assai differente: nel 2010 l’online è stato finalmente regolamentato, ma si è scelto di non introdurli, suscitando non poche perplessità e polemiche, che ora si stanno ‘concretizzando’ in risultati, in termini di raccolta e di lotta all’illegalità, inferiori alle aspettative. Nella tre giorni tanti i convegni di rilievo: da ricordare quelli sul bilancio dell’Arjel (l’autorità francese di controllo sul gioco online) sul mercato francese del gioco online, sul mercato internazionale del poker online, sul quadro regolamentare del poker online nei vari paesi d’Europa, sui nuovi marchi di gioco online, ma anche sul futuro del gioco terrestre, a cominciare dai casinò.


Lasciaci un commento

invia